Web Toolbar by Wibiya

Messaggi

Chi sono

Chi sono
Amabile Giusti si addormenta la sera sognando di scrivere, si sveglia la mattina con lo stesso chiodo fisso in testa, non è escluso che perfino davanti a un giudice, mentre perora una causa, la sua mente divaghi pensando a come plasmare una storia o finire un capitolo. È un tipo che ascolta molto e parla poco ma quando scrive non si ferma più...
Se volete farla contenta regalatele un saggio su Jane Austen, un ninnolo di ceramica (preferibilmente blu), un manga giapponese, o una piantina grassa (più spine ci sono meglio è). Preferibilmente tutti insieme. Spera di invecchiare lentamente (perché questo pare sia l’unico modo per vivere a lungo...) ma mai invecchiare dentro! Dentro avrà sempre un’età con poco passato e molto futuro e scarsa saggezza.

Seguimi

venerdì 12 luglio 2013

Benvenuti alla seconda tappa! Le domande per aprire la discussione riguardano i primi sei capitoli di Odyssea, Oltre il varco incantato. Per partecipare è molto semplice, scrivete le vostre risposte nei commenti qui sotto. 


Cosa ne pensate di Grace e della vita che ha fatto condurre a Odyssea prima di arrivare a Wizzieville? Come la giudicate come madre? Sareste curiose di conoscere un po' meglio la storia d'amore tra Grace e Charlton quando erano giovani? 
 


Jacko, un personaggio controverso, c'è chi lo ama, c'è chi non lo regge proprio, e chi ha entrambe le reazioni. Cosa vi piace di lui e cosa non vi piace? Qual è secondo voi il suo più grande pregio e il più grande difetto? Infine, una curiosità: avete mai conosciuto un Jacko? Non mi riferisco tanto all'aspetto fisico, quando al carattere, ai modi. Basta pensare come tratta Odyssea appena la incontra. Come avreste reagito se avesse accolto anche voi in quel modo?"



Cosa ne pensate di Fagola? Secondo voi che caratteristiche ha questa misteriosa e buffa creatura? Quanto è alta, di cosa si nutre, quanto vive, etc etc etc? Sbizzarrite la fantasia. Le caratteristiche più interessanti le inserirò nella scheda della piccola :-)



Come immaginate la vita di Breta prima dell'incontro con Odyssea? La considerate del tutto incolpevole, o pensate che se fosse stata più attenta avrebbe potuto evitare d'essere ingannata? Che ruolo immaginate avrà nella vita di Ody e Jacko?"


 

 



36 commenti:

Eilan Moon ha detto...

Allora, io ammetto che, sebbene Grace non sia un personaggio che adoro non la biasimo per come ha fatto condurre la vita a sua figlia e la giudico una madre accorta, protettiva e innamorata di Odyssea. La sua non è stata una scelta giusta perché ha minato i poteri di sua figlia non permettendole di svilupparli sin da subito ma credo, che nella stessa situazione, io avrei fatto come lei. Per quanto riguarda la storia d'amore tra lei e Charlton in verità mi incuriosisce poco proprio perché sono consapevole che lui è destinato a morire e soffrirei troppo quando lui muore. Preferisco non piangere se non è proprio strettamente necessario.

Anonimo ha detto...

Sebbene il comportamento di Grace da un certo punto di vista sia sbagliato, poiché Odyssea ha vissuto senza famiglia ne amici e non conoscendo i suoi poteri, si è preoccupata più per la vita di sua figlia che per la propria. Ha quindi agito come penso ogni madre farebbe, rivelandosi protettiva e mostrando il suo amore per Odyssea. La storia tra Grace e Charlton ammetto che non voglio conoscerla, non perchè non me ne importi niente, ma perchè è bello che rimanga quasi un mistero e si conoscano solo quei particolari e quegli avvenimenti che permettano alla storia di andare avanti.

Marty s ha detto...

Non sono mamma, ma riesco a capire il motivo che ha spinto Grace ad allontanare sua figlia dalla propria casa per portarla in un posto che riteneva più sicuro, anche se questo voleva dire sradicare completamente le sue radici. Certo, magari avrebbe potuto non tenerla all' oscuro di tutto, della magia, della sua famiglia, delle sue possibili doti, ma penso che Grace era talmente terrorizzata e triste che ha preferito chiudere ogni legame con quella vecchia vita. Nonostante questi torti indiretti e senza cattiveria che ha fatto alla figlia, a me lei piace moltissimo. Sì vede che è una donna che ne ha passate tante, una donna quasi logorata dentro e vorrei tanto conoscerla meglio. È sicuramente una buona madre è adesso che ha riportato Odyssea a casa, oltre a ritrovarsi di fronte a fantasmi del passato e lottare contro questo terribile dolore, sta cercando di recuperare o addirittura di creare dall' inizio un rapporto solido e normale con la figlia. Sì, mi piacerebbe molto conoscere la storia di Grazie e Charlton. Sono curiosissima di sapere cosa ha spinto uno dei maghi più potenti di Wizzieville ad innamorarsi di una ragazza con un bassa propensione e passione per la magia, e viceversa, ovviamente!

Angela Contini ha detto...

Il comportamento di Grace è comprensibile da un lato, dettato dalla paura e dall'amore per la figlia, ma dall'altro lato è puramente egoistico, pur non essendo un egoismo con connotazione negativa il suo. E' una mamma, e questo basta a perdonarla, in parte. Resta il fatto che, non ha lasciato a Ody nessuna scelta, non ha preso in considerazione le possibili conseguenze che il suo comportamento avrebbe potuto portare nella vita di sua figlia. Ma come ho detto prima, da lettrice non posso che perdonarla, se fossi Odyssea invece... due o tre cosine da dirgliele ce le avrei. Per quanto riguarda la sua storia con Charlton, mi piacerebbe saperne di più. Nonostante l'epilogo finale della loro vicenda, penso che la parte più bella di un rapporto, sia il viaggio insieme, non l'arrivo.

Amabile Giusti ha detto...

Ci sarà ancora molto da scoprire su Grace, sulle sue paure e sui perché del suo modo d'agire. Ancora non si sa tutto. Grazie per averla capita così bene e per non averla giudicata. Lei ha tanta paura di questo, e ha taciuto a Odyssea più cose di quelle che immaginate, proprio per il timore del suo giudizio...

Lara ha detto...

anche se a volte mi è venuta voglia di dare uno bello scrollone a Grace capisco che per una madre non sia facile cercare di proteggere una figlia sapendo bene che in realtà il nemico di Odyssea non è solo Squartavene ma gli enormi poteri che crescono ogni giorno dentro di lei! vivere nel terrore di vedere replicata la fine del marito, non riuscire a spiegare a Odyssea cosa succede, quali siano le sue capacità perchè lei stessa non ha mai avuto i poteri per Grace è una sconfitta così grande da non poterla sopportare! non è facile essere madre cercare di agire per il meglio non sapendo però da che parte cominciare! non vedo l'ora di conoscerla più approfonditamente e sopratutto di scoprire di più dul suo legame con il padre di Odyssea!

Patty Mar ha detto...

Il personaggio di Grace mi incuriosisce. C'è un universo di lei che non sappiamo. Come lettori la conosciamo con gli occhi di Odyssea, le sue emozionalità sono filtrate. Non conosciamo ancora quasi nulla di quello che la muove, delle sensazioni che prova, del passato che ha avuto... Ha sbagliato forse a prendere certe decisioni secondo me, è ovvio che Odyssea ne ha dovuto subire le conseguenze. Ma la vita che Grace aveva, il mondo in cui viveva, erano forse troppo più grandi di lei... quella sua fragilità si è riversata sulla figlia. Voleva proteggerla convinta di non essere in grado di farlo meglio. Sarei molto curiosa di "vedere" qualcosa di più di Grace e di suo marito. Anche se mi è dispiaciuto tanto per la sua morte e penso mi ci scapperebbe pure una lacrimuccia.

ilaria cassani ha detto...

..commentare il comportamento di una madre è sempre difficile x' questa ci mette anima e corpo x proteggere tutte le persone a lei care, nel caso di Grace, la ha portata via da piccola x proteggerla, ma sarebbe stato più giusto magari fargli conoscere il suo mondo gradualmente, con gli anni e parlargli di sua nonna, del villaggio.. odyssea è stata catapultata in questo mondo e nel susseguirsi nel libro continua a volerla proteggere non pensando che la sua bambina non è più così piccola.. ma è una buona madre, affettuosa e premurosa.. mi piacerebbe molto scorprire di più sulla storia di Grace e charlton, per capire come era Grace in adolescenza..

giorgia96 ha detto...

Io penso che Grace sia una donna forte e decisa, e che farebbe carte false per il bene di sua figlia, quindi approvo in pieno la decisione di aver portato via Odyssea da Wizzieville. Grace e stata molto coraggiosa nell'inoltrarsi in un mondo che è l'opposto del suo. In un futuro(spero presto xD) mi piacerebbe scoprire molte più cose su questa super mamma.

Laurel ha detto...

Io penso che Grace abbia fatto solo quello che riteneva più giusto per Odyssea, anche se così facendo le ha impedito di vivere con i suoi amici, con la nonna,di sviluppare e i suoi poteri e di non sapere niente su di lei e sulla sua vita.Ovviamente è un comportamento che va anche giustificato, perché è una mamma e cercava solo di fare il bene di sua figlia. Mi piacerebbe molto conoscere un po' di più la storia di Grace e Charlton.Ha dato la vita per la sua famiglia e lo ritengo un uomo davvero stupendo! Vorrei anche però che Grace riuscisse ad andare avanti, innamorarsi di nuovo; è una donna giovane che ha bisogno di qualcuno che si prenda cura di lei, che la ami e la protegga, proprio come fa lei con Odyssea.

Marika bo ha detto...

Io penso che Grace sia stata comunque forte a modo suo, nel senso che ha dovuto affrontare comunque una delle lotte peggiori, aver perso suo marito e vivere nel terrore di perdere anche sua figlia. Anche se forse in modo troppo ossessivo a suo modo l'ha protetta da tutto ciò che poteva farle del male. Bisogna dire che si ha esagerato a volte , però scappando da wizziville ha agito di impulso ,tornandoci forse ha agito in buona fede.Per quanto riguarda la storia tra Grace e Charlton sarebbe bello vedere nei prossimi libri una specie di flashback da parte di Grace ,tipo che racconta a sua figlia di suo padre e della sua vita passata, dato che nel primo libro non è stata molto presente per lei, forse nei prossimi lo sarà.




per quanto riguarda jacko, che dire, il suo carattere controverso è solo uno scudo che ha per proteggersi da chi gli ha portato via le cose più importanti della sua vita. E' cresciuto con l'odio verso chi si è approfittato di suo padre, della sua famiglia. per il suo atteggiamento controverso nei confronti di Odyssea ,secondo me è solo una reazione dei suoi sentimenti contrastanti, prova qualcosa ,ma ha paura di sentimenti del genere, ha paura di aprirsi con qualcuno, e soprattutto con lei, perché non è come le altre, ''prede'' facili, lei è lei, e poi come abbiam ovisto molte volte lo manda in bestia per le risposte e gli atteggiamenti che ha lei verso lui, come se fosse selvaggia e non potesse in qualche modo ''controllarla'',ma immagino che nel prossimo libro ci saranno risvolti. per quanto mi riguarda è un personaggio da apprezzare a prescindere dall'aspetto fisico , è una forza nonostante tutto ciò che passato segue alla lettere un po' la teoria del ''mi piego ,ma non mi spezzo''!=)

Laurel ha detto...

Parlando di Jacko invece, bè potrei riempire pagine e pagine.Anche se nasconde i suoi sentimenti e tutto quello che prova sotto una corazza, si prende cura delle persone a lui care e, come abbiamo visto, è sempre pronto a salvare Odyssea. Quest'aspetto del suo carattere mi piace molto.Non mi piace il fatto che tratti Odyssea una volta con dolcezza e la volta dopo con arroganza e prepotenza.Ma suppongo che sia per non soffrire che si comporta così.Ma anche i suoi peggiori difetti fanno parte del suo carattere e senza di questi non sarebbe Jacko! Per quanto mi riguarda, purtroppo non ho mai conosciuto un ragazzo come jacko, sia dal punto di vista fisico, che caratteriale.Se avesse accolto me come ha accolto Odyssea, sinceramente non so come avrei reagito. Avrei avuto un colpo al cuore davanti a tanta bellezza e forse avrei risposto come Odyssea.

ilaria cassani ha detto...

..beh.. io sbavo x jacko!le descrizzioni di amabile sono favolose, sebbene non potrebbe pensare a me intrigano i personaggi belli e dannati.. caratteraccio, scontrosi, sempre con il sorrisetto sulle labbra e la battuta pronta. il suo più grande pregio secondo me è la lealtà e il senso di protezzione che ha x le persone a lui care. mentre il suo difetto è che non esprime i suoi sentimenti e tiene tutti lontani facendo la parte dell'eremita. io un jacko l'ho incontrato, un compagno di classe che a primo impatto gli avrei tirato molto volentieri 3 ceffoni, sempre a fare battute con doppio senso e con il sorrisetto ma mangiarlo vivo.. ma bellissimo..

Annarita Calaudi ha detto...

Uhm... come giudicare Grace. Premetto che ho sempre adorato questo personaggio, mi ha sempre fatto una grandissima tenerezza. Ritrovarsi da sola, con una figlioletta "speciale" a crescerla, proteggendola dal male incarnato, beh non sarà stato certo semplice. Non ha fatto magari le scelte migliori, ma ha fatto il possibile con i mezzi che aveva! Personalmente, l'adoro! Anche perchè "immagino" un futuro ben più profondo per questo personaggio così all'apparenza gelido, ma che dentro nasconde una sensibilità ed un dolore inimmaginabile (a mio avviso). Beh, sarebbe davvero il massimo conoscere la storia d'amore dei genitori di Ody, da questo si potranno capire mooolte cose.

Seconda domanda, Jacko. E' un personaggio molto controverso. Di solito o si ama o si odia una creatura di carta, con lui invece ho sperimentato l'odio\amore più folle. Nonostante ciò è perfetto nella sua imperfezione, è verosimile e passionale. Puoi sentire la sua rabbia scorrere sulla pelle, così come il suo disprezzo e la sua apprensione. Merito sicuramente delle parole di Amabile, riesco a vederlo VIVO. Adoro quando si preoccupa per Ody, e sì, anche quando cerca di fare il duro anche se in fondo è una mollichina di pane. Anche lui ha così tanto da esprimere, siamo ancora all'inzio di un lungo cammino. Se si scoprisse tutto e subito, non avrebbe senso una saga così ben congeniata! Non ho mai conosciuto un Jacko e non sono tanto sicura di volerlo mai incontrare xD A volte mi dispiace per Ody e per come la tratta, ma leggendo fra le righe ogni dettaglio, ogni parola, ogni gesto, acquista un senso recondito, ma nel contempo palese come l'alba ad est. Jacko è stato creato per Ody, sono nati per stare insieme... tutto il resto è storia ;)

giorgia96 ha detto...

Io adoro Jacko! e un ragazzo fantastico di cui mi sono subito innamorata persa, quello che mi piace di più di lui e la straordinaria forza che impiega nel evitare le persone e trattarle male (detto così sembra una cosa brutta xD) ma trovo ammirevole come, con tutte le sue forze, cerchi di proteggere le persone che ama. Anche se a volte gli tirerei un pugno in faccia, pensare alla motivazione del suo comportamento mi fa innamorare ancora di più.
Io ho incontrato un "Jacko", andavamo in classe insieme e avevo anche una cotta per lui!

Amabile Giusti ha detto...

Grazie per i vostri commenti! Siete davvero sensibili, perché non giudicate Jacko con troppo rigore. Lui è fatto così, ha dei modi non esattamente galanti, ma il suo cuore è generoso, e per Ody darebbe la vita!

Patty Mar ha detto...

Ops sono in ritardo. Io amo Jacko per la sua irruenza, per la sua spontaneità. E' aggressivo a volte, ma una parte di me tende a giustificarlo per il grande dolore che ha dentro, un dolore che sfocia nel profondo amore che ha per la sorella. Questa sua devozione mi ha colpita, è tenero sotto la scorza ruvida. Questo è il suo grande pregio, il difetto che si infiamma forse facilmente, ma ripeto, una conseguenza naturale della sua storia. E' comprensibile. No, non ho mai conosciuto un Jacko, ma se lo avessi fatto mi sarei comportata come Odyssea... una reazione molto spontanea e naturale la sua.

Eilan Moon ha detto...

Jacko? il dolce JAcko? perché odiarlo? no, lui è dolce in verità, un ragazzo che ha sofferto tanto, tantissimo e teme i legami, teme che per Ody sia una cottarella da adolescente e lui non reggerebbe l'abbandono se fosse così. In verità è chiaro e limbido come l'acqua di sorgente è la nostra Ody che non ha capito cosa si cela dietro i suoi modi burberi ma soprattutto non le è chiaro che a volte lui dice ciò che pensa in un modo tutto suo e specialissimo che lei però non coglie appieno! Io lo adoro così com'è questo personaggio e non cambierei nulla di lui!

Marika bo ha detto...

Fagola nel libro viene descritta come una delle creature più dolci e delicate. io personalmente la immagino cosi: alta più o meno 8 cm , con capelli raccolti su un lato di un colore blu notte,e una carnagione chiarissima tanto che alla luce della luna splende quasi. la immagino con occhi azzurrissimi e un naso all'insù, e che si ciba con della frutta:tipo frutti di bosco, fragole.immagino tipo che da quando sia nata sia stata sempre destinata a odyssea e che vivrà finchè ody è in vita...come se la sua anima fosse legata a quella della protagonista. Per me rappresenta un po' la coscienza di odyssea ,è come se le desse sempre indizi per qualcosa ,come se il fatto che ama collezionare oggetti luminosi e importanti rappresentasse la chiave x ricostruire il passato di Odyssea stessa...!=)

Eilan Moon ha detto...

Fagola è il personaggio che preferisco tra i non protagonisti. Io la immagino alta poco più di dieci centimetri dal corpicino perfetto ma minuscolo. Due grossi occhi neri senza iride e mentre svolazza perde polverina magica qua e là un po' come Trilli di Peter Pan. Si nutre di rugiada e vive dalla nascita alla morte del proprietario dell'orologio nel quale vive, quindi è nata lo stesso giorno di Odyssea e morirà con lei. LA adoro, magica, dolce e incantata una vera piccola creaturina perfetta da amare e coccolare le cui ali quasi trasparenti catturano la luce del giorno e della notte.

Laurel ha detto...

Per me Fagola è per Odyssea quelllo che il grillo parlante era per Pinocchio. Una specie di guida, di vocina interiore ma anche un' amica meravigliosa! Me la immagino piccolina, al massimo 10 cm, con occhi azzurri. Credo che la sua vita scorra in parallelo con quella di Ody. Ah, dimenticavo.Ha anche due ali trasparenti sulla schiena che quando dorme le avvolgono tutto il corpo. Oltre la sua immensa saggezza, è molto dolce e premurosa, vuole bene ad Ody.

giorgia96 ha detto...

Secondo me Fagola e alta piu o meno dieci centimetri, si nutre di frutta e bacche, e a volte anche di cioccolato. Fagola vive in eterno, seguendo tutte le donne Bennet dalla nascita fino all' arrivo di una nuova piccola Bennet.

Marty s ha detto...

È dai tempi di Mr. Darcy e di Heathcliff che non trovavo un personaggio maschile cos ben caratterizzato, è per cui provo un affetto tanto ambiguo. Diciamocelo Jacko ti fa innamorare a prima vista, il suo comportamento ti fa perdere completamente la testa, e Ody è assolutamente da capire, ma a volte è un po' troppo arrogante, distante e Il suo incontro con lei mi ha fatto perdere tre anni di vita. Io non so come avrei reagito: Odyssea nel suo imbarazzo e nella sua innocentezza è stata molto brava a tenergli testa con le sue domande, io probabilmente non so se sarei stata così capace come lei e penso mi sarei lasciata sopraffare dai suoi modi bruschi. Sì, vede, però, che Jacko è buono e che il suo comportamento non è altro che il risultato di anni e anni di mancanza di affetto, ingiurie, provocazioni e umiliazioni. Secondo me lui indossa una maschera, perché non vuole mostrare ciò che prova realmente, quanto sia ferito in realtà. La cosa che mi piace meno di lui sono sicuramente i sui modi bruschi. Ok, gli lascio passare il modo in cui ha trattato Odyssea all' inizio, ma inseguito, quando diventano più complici, ci sono due o tre episodi,per non parlare del finale, in cui avrei voluto dargli una bella scrollata e dirgli: Ehi, ma che cavolo fai! La cosa che, invece, amo più di lui è la sua fedeltà. Penso che Jacko sia una persona di cui ci si possa fidare realmente, a cui si possano svelare segreti e credere alla sua parola senza nemmeno pensare se stia dicendo il vero o il falso.

Arriviamo a Fagola. Fagola è la creature più deliziosa e dolce che abbia mai conosciuto. Con i suoi consigli in rima, mi ha fatto divertire tantissimo e più volte ho desiderato di averne un anche io. Me la immagino blu, con un collarino peloso azzurro al collo, un visetto piccolo e nero con occhi piccoli e allungati, e due lunghe antenne vispe, sottili e sempre ritte. Lo dico sinceramente non mi sono mai soffermata a pensare cosa mangiasse, forse proprio perché pensavo che non si nutrisse cibo reale, bensì di sentimenti ed emozioni che prendeva da Odyssea. Per me Fagola è alta non più di sei centimetri e la sua vita è lunga tanto quella della " padrona".

Lara ha detto...

jacko, non c'è ninte di sbagliato in jacko, ha avuto un'infanzia difficile e ancora di più un'adolescenza devastante, le accuse nei confronti di sua sorella, il doverla proteggere, l'essere giudicato dagli adulkti per i suoi poteri e l'essere amato dalle ragazze solo per il suo aspetto l'hanno reso il ragazzo che abbiamo incontrato, non si può quindi condannare in nessun modo il suo comporatmento, schivo, odioso a volte, è solo un'arma di difesa. il suo modo di cercare di capire chi vuole veramente Jacko! Il suo più grande pregio, è anche quello che amo di lui: la sua lealtà. Jacko non trdirebbe mai Odyssera, non la metterebbe mai in pericolo, sarebbe disposto a rischiare tutto per coloro che ama! il suo più grande difetto: l'orgoglio, maledetto orgoglio che a volte ci fa dire cosa che non pensiamo veramente.

Fagola la penso come una farfallina dalle ali variopinte e per questo motivo credo che si nutra del nettare dei fiori!

Yria ha detto...

Ok, ora ci provo anche io...dunque dunque...parliamo di mamma Grace: una donna che ha perso il grande amore della sua vita, cosa che l'ha sicuramente incrinata quasi al punto di spezzarla ma che allo stesso tempo le ha dato la forza disperata di difendere in ogni modo la sua creatura. Non la si può biasimare se è fuggita da un mondo che le ha portato via così tanto e cerca di portarle via forse di più. Mi piacerebbe sapere di più della sua storia con il padre di Ody: sarà anche vero che il mistero rende le cose più affascinanti, ma mi piacerebbe capire come era Grace prima della fuga e capire che tipo era suo marito...Ody avrà pur preso da tutti e due no? :)

In quanto al nostro simpatico (-.-'') Jacko...mai conosciuto uno così (per fortuna, altrimenti l'unico neurone rimasto si suicidava per disperazione XD ). Bello, ruvido, birbante come si dice della mie parti...ha sofferto tanto, ma spero ardentemente che nel crescere lasci che qualcuno gli curi le ferite...il più grande pregio per ora non riesco ad individuarlo (anche se si nota una certa dose di tenerezza ben celata)...in quanto al difetto...è forse troppo concentrato sulla vendetta, per quanto lo possa comprendere, purtroppo non porta mai a nulla di buono..meglio attendere il karma!! :)

Punto ultimo ma non meno importante: Fagola. Me la immagino come una creaturina non più alta di 5 cm, a metà tra una farfalla e una fatina. Le sue ali cambiano colore in base alle fasi della vita di Ody, alla quale è legata più profondamente di quanto si possa pensare, secondo me...ho come l'impressione che se lei si ammalasse, anche Fagola ne risentirebbe in salute. Per me è tenuta in vita dalla magia stessa di Wiziville, ma ogni tanto cerca di sgattaiolare in cucina per rubare qualche delizia preparata di Joyce (non molto etereo lo so, ma secondo me Ody non ha bisogno di un "grillo parlante", ma di una piccola amica che la comprenda!). Amabile non odiarmi XD

Eilan Moon ha detto...

Breta! cara dolce e delicata. Credo non abbia colpa era innamorata e anzi è la vittima di una situazione difficile e terrificante. Mi fa moltissima tenerezza e sono certa che lei sarà il ponte che alla fine permetterà a Jacko e Ody di avvicinarsi e amarsi.

Laurel ha detto...

secondo me Squartavene ha usato a suo favore l'innocenza e ingenuità di Breta, che è caduta nella sua trappola. Devo dire di aver provato un po' di compassione per lei ma mi sono resa conte che è una donna forte, che nonostante tutto quello che le è capitato è ancora capace di voler bene. Ovviamente spero che avrà un ruolo molto importante nella vita di Jacko (magari riuscirà a fargli mettere da parte un po' del suo maledetto orgoglio;)) e anche nella vita di Ody. Spero diventino buone amiche e confidenti. Ah, ovviamente la vorrei come damigella d'onore al matrimonio di Jacko e Ody;);) kisses, ciaoooo!!

Yria ha detto...

Mi viene da pensare che Breta fosse consumata dentro non solo dalla "malattia" che la teneva in quello stato, ma anche dal senso di colpa per essere stata ingenua; a modo suo mi fa venire in mente le ragazzine di oggi che per essere considerate donne rischiano di finire in pasto al "lupo cattivo"...magari bisognerebbe conoscerla meglio nel contesto prima del suo "risveglio"...e chissà che forse non faccia da sorella maggiore sia a Jacko che a Ody :)

Marika bo ha detto...

Allora io penso che Breta prima era una ragazza normale,gentile e altruista. cosi come suo fratello che ha la passione per l'arte ,per la pittura, lei aveva una passione per la lettura,passava intere giornate sognando posti irragiungibili , e provando ciò che provavano i protagonisti dei suoi libri ,era innamorata della vita e del senso dell'amore. Il fatto che viene ingannata rispecchia solo che lei era buona e si fidava della gente, voleva solo che le accadesse qualcosa di bello come nei libri ,come nelle storie. la immagino forte non fragile,ma non sospettosa ne in grado di nuocere a qualcuno. tra Ody e jacko la vedo un po' come mediatrice ,del tipo''in medio stat virtus'', tenterà di mediare e di smussare gli angoli dei loro caratteri per farl iandare d'accordo. lei ha capito ormai che i due si piacicono,ma sa anche che jacko è un tipo difficile dal cuore d'oro e lei una tipa poco tranquilla con la testa sulle spalle. la immagino mentre tenta di far ragionare jacko di non farlgi commettere stupidaggini verso lei e non so perché la immagino alzare gli occhi al cielo se lui ne combina una delle sue con Ody ,della serie: '' ,ma come dobbiamo fare con te il lupo perde il pelo ,ma non il vizio!''=)

Marty s ha detto...

Breta mi piace tantissimo, e non so bene quale potrebbe essere, ma sono sicura che avrà un ruolo dominante nella storia fra Jacko e Ody. Penso che prima di conoscere Odyssea e stare male, fosse una ragazza dolce, amichevole, innocente, buona, e molto coraggiosa e non potrei proprio incolparla anche perché era spinta da nobili propositi, quindi nessuna colpa, anche perché immagino bene quanto lei stessa si stia già punendo per quello che ha fatto. Sì, probabilmente avrebbe potuto evitarlo, ma quando si è innamorati molte cose non si vedono o non si vogliono vedere. Spero tanto che anche lei riesca a trovare qualcuno che le voglia bene veramente...mi fa così tenerezza, e ora che sta guarendo ha davvero bisogno di ricominciare da capo.

ilaria cassani ha detto...

La breta di adesso è fragile, ha bisogno di cure e amore e odyssea quando la incontra gli trasmette la sua compassione e la sua forza nelle situazioni difficili. La breta di prima era bellissima,solare e con passione per libri e lettura..sicura di se nella vita, ma in amore fragile come tutti noi, quando si è innamorati tante volte nn si capisce se l'altra è in buona fede o si approfitta te, quindi no, non posso incolparla per quello che e' accaduto perche è umana e fragile come tutti noi.. lei nella storia di jacko e odyssea avrà un ruolo importantissimo.. SA parlare al fratello e cercare di non fargli fare stupidate, con odyssea sarà una ottima confidatrice, la aiuterà a capire il fratello e a come prenderlo.. Sarà bello vedere come andranno avanti questi tre..

Amabile Giusti ha detto...

Che delizia i vostri commenti, vi giuro! Avete compreso bene Breta, da ragazzina era riservata, un po' chiusa, e sognava d'essere amata come una principessa. Quando Pericle l'ha ingannata lei c'è cascata in pieno. Lui era un bell'uomo allora, e sapeva come prendersi gioco di un cuore innocente. Poi è successo quel che è successo, e Breta per forza di cose è diventata una reclusa, ma la sofferenza l'ha fatta maturare molto, invece di indurirla ha ingentilito ancora di più il suo cuore. Sarà un'ottima amica per Odyssea, anzi no, sarà una sorella per lei, e chissà che il destino non le riservi un nuovo grande e vero amore...

giorgia96 ha detto...

Secondo me, la vita di Breta in passato era tranquilla e serena, andando a fare da baby-sitter a Odyssea era felice. secondo me è innocente, e non avrebbe avuto nessun modo per scampare a quello che e successo. Breta farà sempre da pacere alla coppia Odyssea-Jacko e appoggerà sempre Odyssea.

Annarita Calaudi ha detto...

Fagolinaaaa, che dolce creatura!! Fin da quando ho letto per la prima volta il manoscritto di un'Odyssea ancora non pubblicato, me ne sono innamorata. Quelle filastrocche così armoniche e solari, danno ancora più colore alla vita di Ody. Io l'ho sempre immaginata come Tinker Bell (Trilli di Peter Pan per intenderci), ma molto più piccola. Quasi la dimensione di una lucciola, le alette trasparenti e vibranti, il colore della pelle luminescente ed occhi come due pietre preziose. Credo che il suo nutrimento siano i minuti ed i secondi, sempre che non mangi pezzetti della pendola in cui vive :p

Breta, beh... lei è sicuramente un personaggio chiave nella storia di Ody. Secondo me è il filtro fra lei e Jacko, colei che riesce ad avvicinarli ed in qualche modo a capirli. Si vede che è pura e forse, se messa in guardia prima non sarebbe mai caduta nella trappola di Angus Ziggart. Basta pensare che, nonostante fosse soggiogata era riuscita a salvare il fratellino, a fuggire al controllo malvagio della pietra... ciò ci fa capire quanto sia forte, nonostante le apparenze fragili. Sicuramente, avrà un bel futuro come personaggio!

Laurel ha detto...

bellissimi commenti!!! complimenti a tutte!!!

Lara ha detto...

getti la prima pietra chi non si è fatta ingannare d aun uomo che pensavate ci amasse in modo completo e disinteressato! purtroppo più si è giovani più è facile eprendere questi bbagli, quindi io considero Breta solo una vittima e non certamente da incolpare! per il futuro credo che sarà un pò il cupido dei nostri giovani protagonisti!!! sarà una sorella per Ody come lo sarà per Jacko!

Traduttore

Lettori fissi

Il mio banner

Per condividere il bannerino da me creato dovete solo prelevare il codice qui sotto: (per copiare il codice del banner cliccate all'interno della casellina di testo e premete sulla tastiera ctrl+a per copiare, e poi ctrl+c per incollare il codice dove volete voi)

Visualizzazioni